Categorie
Eventi

Utopia de una Transformación

22 artiste italiane alla mostra internazionale inaugurata il 4 dicembre sulla violenza e sull’uguaglianza di genere

Ha fatto tappa a Vienna la mostra FEMENINO=HOY, inaugurata venerdì 6 marzo 2020 a Città del Messico con la partecipazione di 22 artiste italiane delle rete Espansioni. L’evento internazionale è partito inizialmente dall’Università di Città del Messico (UNAM Centro delle Scienze della Complessità) come progetto multidisciplinare di Arte, Scienza e Umanità ideato dall’artista Luciana Esqueda in occasione della Giornata Internazionale della Donna.
Sono stati esposti lavori di 60 artiste di vari Paesi: Austria, Equador, Italia, Messico. Maria Campitelli del Gruppo78 ed Ester Pacor di Espansioni hanno selezionato per l’Italia le opere di: Giuliana Balbi, Loretta Cappanera, Isabel Carafì, Bruna Daus, Olga Danelone, Fulvia Dionis, Fulvia Fermo, Jacqueline Grandia, Estella Levi, Laura Loi, Fiorella Macor, Rosanna Marcodoppido, Olga Micol, Nadja Moncheri, Antonella Oliana, Ester Pacor, Adriana Perego, Laura Poretti Rizman, Olivia Siauss, Paola Urso, Silvia Wehrenfennig, Anna Zennaro.
Nell’ambito del ciclo di presenze della mostra ininerante, il nome Utopia de una Transformación inaugurata il 4 dicembre 2020 ha ospitato la performance di Gabriel Virgilio Luciani, sono stati previsti incontri sui temi della violenza contro le donne e sull’uguaglianza di genere.